Interventi di Primo Soccorso-Protezione Civile Pontevico

Interventi di Primo Soccorso

 
    Si definisce Primo Soccorso l'insieme di azioni di emergenza volte ad aiutare una persona in difficoltà colpita da un malore o da un trauma, nell'attesa che arrivino soccorsi qualificati. Il più delle volte il primo intervento non è risolutivo, ma sicuramente di vitale importanza. Una maggiore diffusione delle nozioni base di Primo soccorso permetterebbe la salvezza di molte vite umane.

Di seguito le specifiche delle azioni e alcuni suggerimenti pratici.

330px-Sign_first_aid.svgAUTOPROTEZIONE
La prima cosa da fare quando ci si trova o si arriva sulla scena di un infortunio è valutare la situazione. Non possiamo essere d'aiuto a nessuno se rischiamo di farci del male anche noi, quindi prima di tutto è necessario capire se c'è la possibilità di pericoli per noi. Avvicinarsi alla persona ferita mette a rischio la nostra vita? Allora chiamiamo subito i soccorsi. Se invece non corriamo rischi, avviciniamoci alla vittima e procediamo con la seconda fase.

CHIAMARE IL 112
La chiamata ai soccorsi qualificati deve essere quasi immediata, poiché telefonicamente potranno guidarci sulle manovre di soccorso necessarie e vitali per quello specifico caso. Non serve essere esperti per prestare il primo soccorso, serve però sangue freddo e una preparazione di base. I soccorsi resteranno in linea con voi finché lo riterranno opportuno e sicuramente fino a che non saranno state eseguite le prime manovre di soccorso. Vi spiegheranno loro come e cosa fare.

METTERE IN SICUREZZA LA VITTIMA
Solo nel caso in cui lasciare la persona ferita sul luogo dell'incidente sia pericolo per lei (es. possibilità di esplosione, di incendio o di frana) si rende necessario spostarla e metterla al sicuro, anche prima di aver chiamato i soccorsi. Se è cosciente e riesce a reggersi, si sposterà da sola, ma se non è così dovremo aiutarla sostenendola con la presa di soccorso (presa di Rautek), allontanarla dalla zona pericolosa e farla sdraiare a terra. QUI IL VIDEO ESPLICATIVO

CONTROLLARE LE FUNZIONI VITALI
 Una volta che la vittima si trova in un luogo sicuro ma è incosciente, bisogna valutare le sue funzioni vitali. Innanzitutto il respiro: guardare il movimento del torace, ascoltare i rumori respiratori e sentire il fiato. Questo ci permette di capire se respira. Nel caso in cui non vi sia respirazione, il 112 vi dirà cosa fare. Nel caso in cui respiri ma sia incosciente, sarebbe meglio fargli adottare la posizione laterale di sicurezza: QUI IL VIDEO ESPLICATIVO



FIRST_AID_KITFERITE 
In caso di ferite non gravi, sciacquare sempre con acqua pulita la zona interessata ed evitare il contatto, a meno che non si indossino i guanti sterili.  Disinfettare la ferita con acqua ossigenata o altro disinfettante e con una garza sterile pulire la lesione da corpi estranei non infissi. Quelli infissi NON sono assolutamente da rimuovere, ci penserà il personale qualificato. Non utlizzare cotone idrofilo e alcool denaturato.
In caso di emorragia, apporre la garza sterile e comprimerla con una leggera pressione o fasciandola stretta. Mettere la persona ferita in una posizione di sicurezza: con l'arto ferito più alto del cuore (braccio alto / gamba in alto).
Nel caso di ferite molto gravi chiamare immediatamente i soccorsi e attenersi alle disposizioni del caso.

TRAUMI
Nel caso di traumi in qualsiasi parte del corpo, soprattutto alla spina dorsale, mai spostare il paziente se non per salvargli la vita da un grave pericolo. Attenersi alle disposizioni telefoniche del 112 ed attendere i soccorsi

USTIONI
Nel caso di ustioni, gravi o leggere, è sempre meglio togliere anelli, collane, orologi e simili, resi roventi dal calore. Chiamare i soccorsi, nel caso rinfrescare la zona ustionata con dell'acqua ma nulla di più. Non utilizzare disinfettanti, non applicare unguenti, non applicare olii, non scoppiare vesciche, non togliere la pelle ustionata, non togliere i vestiti rimasti attaccati all'ustione. Coprite l'ustione con una garza sterile o una stoffa pulita ma non pelosa, senza premere. Attendere i soccorsi e monitorare sempre le funzioni vitali del paziente.

SOFFOCAMENTO
A breve

RIANIMAZIONE
A breve

EMERGENZE PARTICOLARI
A breve
 
Se desiderate mettervi alla prova, l'associazione Croce Bianca Onlus mette a disposizione un breve Quiz online: LINK DIRETTO

 
unnamedPRIMO SOCCORSO CROCE BIANCA 
Inoltre, per Smartphone Android e Iphone, è scaricabile un'Applicazione che mostra le manovre di primo soccorso per adulti, bambini e lattanti.
Un aiuto in più alla vostra formazione ed un utile strumento di ripasso! 






SEGUICI SUANCHE TU!

Aiutaci a fare la differenza donando il tuo 5xMille al nostro Gruppo!